Famiglia e giovani

Non c’è niente che ti rende più folle del vivere in una famiglia. O più felice. O più esasperato. O più… sicuro.
(Jim Butcher)

Famiglia

Pochi altri settori del nostro ordinamento hanno subito un rinnovamento di portata così radicale che sia equiparabile a quello subito dal diritto di famiglia in questi ultimi anni. Sicuramente la ragione è dovuta al fatto che la famiglia è lo specchio della società, anima e sintesi della sua evoluzione. Un pilastro fondamentale da regolamentare tanto da costituire, in alcuni aspetti ancora parziali, oggetto di intervento da parte del legislatore comunitario con il Regolamento (UE) 2016/1103 del Consiglio, del 24 giugno 2016.

In quest'ambito lo studio si occupa dei settori più “tradizionali” della professione notarile quali la scelta del regime patrimoniale applicabile ai coniugi, anche stranieri, i trasferimenti in esecuzione di accordi di separazione o divorzio, la costituzione del fondo patrimoniale con o senza trasferimento di beni, l'intestazione di beni a favore dei propri figli e le donazioni anche rimuneratorie.

Ci occupiamo però anche dei nuovi diritti, delle unioni civili e delle coppie conviventi per i quali gli istituti non mancano: accordi di convivenza, vincoli di destinazione, trust, costituiscono soluzioni da valutare caso per caso.

Completano il quadro le questioni legate all'impatto dell'impresa sulla famiglia (impresa e comunione legale dei beni, acquisto di bene strumentale da parte del coniuge imprenditore, riconoscimento di impresa familiare) e alla tutela della quota di riserva spettante ai legittimari nell'ambito della successione mortis causa.

Tra i servizi offerti, infine, è compresa l'assistenza in sede di redazione e presentazione di ricorsi di c.d. “volontaria giurisdizione” (per esempio per richiedere l'autorizzazione ad accettare donazioni, a rinunciare a eredità passive per conto di minori o ad alienare beni per conto di incapaci, o per richiedere la nomina dell' amministratore di sostegno) e la redazione di inventari.

Giovani

Conosco bene le ansie e le paure che accompagnano i primi passi verso la propria autonomia: acquistare casa, contrarre un mutuo, buttarsi a capofitto in una nuova impresa per rincorrere i propri sogni sono passi  coraggiosi.

Una delle ragioni di tale insicurezza è l'incertezza del futuro perché è naturale avere paura di ciò che non si conosce: per questo tali passi vanno prima programmati con calma e valutati con un esperto anche per quel che concerne le conseguenze giuridiche e fiscali che ne derivano.  L'idea di poter aiutare qualcuno a costruire il proprio futuro mi entusiasma profondamente.

Poiché il rischio di inciampare lungo il percorso è dietro l'angolo, è importante valutare diversi profili: la possibilità di ricorrere al finanziamento (contraendo mutui con garanzia ipotecaria o di altra tipologia), le tutele offerte dall'ordinamento (ad esempio nel caso di acquisto da costruttore), gli elementi che è imprescindibile verificare (tra tutti la regolarità urbanistica e la conformità catastale) e le opportunità da saper cogliere (per esempio agevolazioni prima casa, detrazioni degli interessi passivi da mutuo per l'acquisto dell'abitazione principale, le agevolazioni per start up innovative).