Associazionismo, Non profit e Terzo settore, Responsabilità sociale di impresa

“Le persone che lavorano insieme vinceranno. Sia che si stia lottando contro una complessa difesa di football, o contro i problemi della società moderna.” 
VINCE LOMBARDI

L'attuazione del principio di sussidiarietà, la sempre più ragguardevole attenzione riservata al tema del volontariato, della cultura e delle ONLUS, lo sviluppo del movimento B corp sono sintomo dell'emergere nella società di nuovi interessi, necessità e aspettative.

Lo sviluppo di una cultura della responsabilità sociale d’impresa dall'altro lato determina una maggiore considerazione per il territorio, le comunità locali, i temi etici, energetici e ambientali e una crescente attenzione al coinvolgimento dei dipendenti e al supporto della cultura aziendale.

Non sorprende quindi che anche in quest'ambito si siano registrate nel corso dei decenni numerose novità: gli istituti per così dire “classici”, costituiti tipicamente dalle associazioni (riconosciute o non riconosciute), fondazioni - anche di partecipazione - e comitati, sono stati affiancati da differenti strumenti che hanno arricchito il panorama giuridico.

Si tratta spesso di figure ibride al confine con il diritto societario (per esempio le cooperative sociali, le start up a vocazione sociale o le società benefit) in taluni casi oggetto di un significativo “restyling” per essere potenziate o rese più appetibili in termini di rimunerazione o sotto il profilo fiscale (si pensi all'impresa sociale) talvolta, invece, frutto di pura innovazione (si pensi ai c.d. Enti del terzo settore – E.T.S.).

Il nostro compito è quello di consigliare la forma che si adatta meglio allo scopo che si intende perseguire, una volta analizzato nelle sue diverse sfumature, oltre a quello di predisporre statuti adeguati e idonei per ottenere il riconoscimento della personalità giuridica, anche alla luce delle ultime riforme in materia.

Prestiamo inoltre assistenza anche dopo la fase costitutiva in occasione di modifiche statutarie o di operazioni straordinarie (trasformazione, fusione o scissione). La molteplicità dei modelli alternativi messi a disposizione implica infine un'attenzione particolare per la mutevole e articolata disciplina fiscale dettata in materia.

Per approfondire:

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioProcedimento/servizi-e-informazioni/enti-e-operatori/Terzo-settore/persone-giuridiche-private/Riconoscimento-della-personalita-giuridica